La Fabbrica di Nichi di Torino
PER POTER SCRIVERE E DISCUTERE SUL FORUM DELLA FABBRICA DEVI REGISTRARTI OPPURE CONNETTERTI SE SEI GIA' REGISTRATO.
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
Dicembre 2018
LunMarMerGioVenSabDom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

Calendario Calendario

Le fABBRICHE incontrano Gennaro Migliore

Mer Feb 16, 2011 5:48 pm Da Admin

Ora
venerdì 18 febbraio · 15.30 - 18.00
Luogo


Commenti: 0

Tutti i WEEk End L'angolo di Nichi a Barriera di Milano e Mirafiori

Lun Dic 06, 2010 8:49 pm Da Admin

L'angolo di Nichi al mercato di Piazza Foroni …

Commenti: 1

UN'italia di cui fidarsi

Ven Dic 10, 2010 1:16 am Da Admin


martedì 14 dicembre · 17.00 - 20.00


Commenti: 3

Tutti i WEEk End L'angolo di Nichi a Barriera di Milano e Mirafiori

Ven Nov 12, 2010 9:38 pm Da Admin

L'angolo di Nichi al mercato di Piazza Foroni …

Commenti: 3

13/12 Dialogare con gli uomini per vincere contro la violenza di genere“

Dom Dic 05, 2010 10:56 am Da Admin


Lunedì 13, ore 21: la Fabbrica presenta …

Commenti: 0

Google friends
più seguiti
Follow Forum
Parole chiave

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Qualche curiosità sul riciclaggio dopo gita al museo A come Ambiente

Andare in basso

Qualche curiosità sul riciclaggio dopo gita al museo A come Ambiente

Messaggio Da Admin il Dom Dic 12, 2010 6:55 pm

Oggi i ragazzi della Fabbrica di Nichi di Milano sono venuti a trovare noi della Fabbrica di Torino ....e dopo un ottimo pranzo alla trattoria Alba ci siamo diretti insieme al museo " A come Ambiente", di cui i milanesi conoscevano l'esistenza, ma io torinese no.......

Prima di dirvi cosa ho scoperto mi preme fare sapere ai curiosi che:
il museo va visitato per forza con guida, non da soli.
il museo è strasponsorizzato anche dall'amiat quindi si parlerà solo di termovalorizzatore come unica via di scampo ai rifiuiti.
C'è moltissima pubblicità a prodotti alimentari e di vario genere dell'utilizzo quotidiano......
Si dovrebbe chiamare S come sposorizzazione di quello che fa la regiole piemonte...e non A come Ambiente...poichè è più una bella e ben studiata pubblicità che altro ...ma qualcosa di interessante lo si scopre....

La prima cosa interessante è scoprire che esiste la CIA (consorzio imballaggi alimentari ), sponsor del museo e che è questa a decidere (un consorzio di aziende che producono imballaggi) quali sono i prodotti di plastica che possiamo buttare nella plastica e quali no.
Abbiamo scoperto oggi che la CIA paga per permettere a noi cittadini di buttare gli imballaggi, ossia tutto ciò che contiene, dal vasetto dello yogust, al bidone del detersivo...in plastica...ma..... la cia paga solo per gli imballaggi perciò non per PIATTI , POSATE, BICCHIERI DI PLASTICAe tutto ciò che non è imballaggio.

Ecco quindi che quando vai a vedere cosa può essere buttato nel bidone della plastica scopri, ainoi, che piatti, posate e bicchieri di plastica non possono essere buttati nella plastica, ma devono essere gettati nei non recuperabili.
Ma quando chiedi perchè..non ti dicono perchè che so, son sporchi o perchè è plastica non riutilizzabile...anzi...sarebbe riutilizzabile, può essere riutilizzata, ma siccome il consorzio per imballaggi ha deciso che paga solo per la raccolta di imballaggi in plastica, quello che non è imballaggio non si reclica......

Bella fregatura eh...una associazione di aziende che producono imballaggi decide che gli italiani possono differenziare nella plastica solo gli imballaggi e l'altra plastica non si può riciclare....Sad

La cosa che spiace ...è che in un museo che si chiama A come Ambiente speri di trovare esempio di rifiuti zero, di riciclo totale al 100%, di riutilizzo del rifiuto...invece oltre a scoprire che la plastica se non è imballaggio non la reclicano, che il tetrapak solo in piemonte e lombardia lo puoi buttare nella carta per poi farlo dividere e riciclare, mentre nel resto d'italia non si ricicla.... che il cartone della pizza visto che è sporco non puoi buttarlo nella carta....che lo scottex o cmq la carta per pulirsi a tavola o pulire i mobili, siccome è materiale resistente non puoi buttarlo nella carta anche se è carta....che la carta che avvolge salumi e formaggi non puoi buttarla nella carta perchè è idro qualcosa e quindi va nel non riciclabile.....


be ti senti preso per il culo eh....e pensare che io mi impegno a dividere anche i pezzettini minuscoli di carta....e la plastica e tutto...ma niente....nessuno mi aveva mai detto che ci sono dei rotoli di carta per pulire che non sono considerata carta...e quindi io che pulivo con la carta per poterla riciclare e per non usare stracci poi da lavare in lavatrice e quindi inquinare e usare energia elettrica...be comunque inquino ugualmente....
e penso a quando uso i piatti di plastica per fare più veloce si ma anche per evitare dopo detersivo per i piatti, lavastoviglie e soprattutto per permettere il riciclo...no perchè la CIA ha detto no.....

Bo ma allora cosa si può realmente riciclare ? non ci è dato saperlo perché nessuno sulle confezioni ci dice questo lo puoi buttare nella carta oppure no.... al momento solo la COOP sui suoi prodotti indica dove puoi buttare i contenitori e di che materiale sono......

E poi vietano i sacchetti di plastica....ch bufala....pensando poi che quelli biodegradabili non sono nemmeno riciclabili .....vabbe......era per informarvi.


Alice Cittone

_________________
"Nelle fiabe non si insegna ai bambini che esistono i draghi, quello lo sanno già...
...si insegna ai bambini che i draghi si possono sconfiggere"
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 11.11.10
Età : 40
Località : Torino

http://fabbricadinichi.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Qualche curiosità sul riciclaggio dopo gita al museo A come Ambiente

Messaggio Da Vincenzo il Dom Dic 12, 2010 8:12 pm

ciao Alice.....
sei stata velocissima :-)....e devo dire che anche io sono rimasto un po' deluso nell'insieme dal Museo..mi aspettavo qualcosa di diverso.
Assolutamente la cosa da salvare è la parte iniziale inerente al Clima...simpatica e istruttiva..il resto no. Un museo molto condizionato dalle sponsorizzazioni di enti locali, Auchan ecc ecc

La cosa più bella è stata conoscervi e avere la certezza che in futuro potremo fare rete e iniziative insieme.


Grazie ragazzi

Vincenzo
Fabbrica Milano

Vincenzo
Lurker
Lurker

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 03.12.10
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Re: Qualche curiosità sul riciclaggio dopo gita al museo A come Ambiente

Messaggio Da Andrea Lapomarda il Dom Dic 12, 2010 10:30 pm

Grande Alice,
mi sembra che la tua analisi sia puntuale...aggiungerei che un museo che si chiama A come Ambiente piuttosto che sponsorizzare i termovalorizzatori come se fossero la panacea, dovrebbe sponsorizzare a tutta forza il raggiungimento della fatidica soglia "rifiuto zero"...

Per il resto è stato davvero un piacere conoscervi e confrontarsi con voi...grazie davvero di tutto.

Andrea
Fabbrica Milano

Andrea Lapomarda
Lurker
Lurker

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 12.12.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Qualche curiosità sul riciclaggio dopo gita al museo A come Ambiente

Messaggio Da laura tori il Lun Dic 13, 2010 11:50 am

ciao alice,
anch'io mi considero una "pasionaria" della raccolta differenziata e divido a casa maniacalmente tutto, tuttavia credo che ci si debba confrontare con la realtà.
piatti e posate e bicchieri di plastica: sapevo perchè non possono essere buttati con la plastica perchè appunto in questo mondo, che non è il migliore possibile, le ditte che si occupano di riciclo e smaltimento devono avere un profitto e sei i produttori non pagano, chi deve smaltire non smaltisce.
se provi a leggere le istruzioni delle varie aziende che a livello locale in italia si occupano di raccolta e smaltimento rifiuti, vedrai che le indicazioni su dove collocare questo o quello sono sensibilmente diverse perchè dipendono da come sono organizzati gli impianti dove vanno a finire i rifiuti raccolti. ovviamente tutto ciò non ha molto senso, anche perchè se è già difficile sensibilizzare se poi bisogna dire cose diverse per ogni realtà locale, tutto si complica ancora di più. se in italia si fosse scelto a livello centrale di differenziare e quindi organizzarsi in tal senso e fare anche educazione, forse a napoli non sarebbero nello stato in cui sono.
A come ambiente è secondo me un buon tentativo per dire ai bambini e ai ragazzi che si può fare qualcosa anche nei piccoli gesti quotidiani, ovviamente con i limiti che dici giustamente tu.
sull'usare stoviglie e strofinacci usa e getta per evitare i consumi energetici del lavaggio successivo, ho molti dubbi. io preferisco lavare e riusare, anche come concetto.
a domani, credo
laura
avatar
laura tori
Lurker
Lurker

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 25.11.10
Età : 56
Località : torino

http://www.flickr.com/photos/elleti/

Torna in alto Andare in basso

Re: Qualche curiosità sul riciclaggio dopo gita al museo A come Ambiente

Messaggio Da Admin il Lun Dic 13, 2010 12:54 pm

laura tori ha scritto:ciao alice,
anch'io mi considero una "pasionaria" della raccolta differenziata e divido a casa maniacalmente tutto, tuttavia credo che ci si debba confrontare con la realtà.
piatti e posate e bicchieri di plastica: sapevo perchè non possono essere buttati con la plastica perchè appunto in questo mondo, che non è il migliore possibile, le ditte che si occupano di riciclo e smaltimento devono avere un profitto e sei i produttori non pagano, chi deve smaltire non smaltisce.

Pero mi domando....quello che paghiamo noi per la differenziata non conta nulla ?
Trovo inconcepibile che siano le aziende a decidere cosa far smaltire e cosa no, sbaglio?

Ma soprattutto trovo che ci sia posa informazione a riguardo.
Io sapevo che bicchieri piatti e co non si potevano buttare, ma credevo per un problema di riciclo, non perchè l'ha deciso un consorzio di aziende che producono plastica.
Quando ho scoperto che sono prodotti riciclabili tranquillamente ed ho anche visto come funziona, be ci son rimasta male.
Io credo che bisognerebbe permettere il riciclo di tutta la plastica riciclabile e non dipendere dalle scelte di aziende. Sbaglio?

_________________
"Nelle fiabe non si insegna ai bambini che esistono i draghi, quello lo sanno già...
...si insegna ai bambini che i draghi si possono sconfiggere"
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 11.11.10
Età : 40
Località : Torino

http://fabbricadinichi.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Qualche curiosità sul riciclaggio dopo gita al museo A come Ambiente

Messaggio Da laura tori il Lun Dic 13, 2010 1:04 pm

certo che conta e non sbagli per niente anzi!
infatti quello che chiediamo è proprio questo: differenziare di più per riciclare di più anche a prescindere dai consorzi. anzi io penso che si dovrebbe premiare chi differenzia anche attraverso "sconti" sulla TARSU; o meglio con sanzioni verso chi butta tutto insieme...ma qui entriamo nel caso dei controlli e delle poche disponibilità economiche per farli e si ricomincia il giro..
per ora ci tocca continuare con i 5 bidoni sul balcone e sperare...
a presto
avatar
laura tori
Lurker
Lurker

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 25.11.10
Età : 56
Località : torino

http://www.flickr.com/photos/elleti/

Torna in alto Andare in basso

Re: Qualche curiosità sul riciclaggio dopo gita al museo A come Ambiente

Messaggio Da Admin il Lun Dic 13, 2010 1:09 pm

Ma tu dici che sarebbe troppo oneroso far pervenire nel giorno della raccolta di ciascun prodotto dei sacchetti con codice a barra ai vari singoli o condomini?
Si certo ci sarà sempre il pigro in ogni condominio, ma sapendo come funzionano le riunioni, verrà sbranato a parole se non si adatterà Smile

_________________
"Nelle fiabe non si insegna ai bambini che esistono i draghi, quello lo sanno già...
...si insegna ai bambini che i draghi si possono sconfiggere"
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 11.11.10
Età : 40
Località : Torino

http://fabbricadinichi.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Qualche curiosità sul riciclaggio dopo gita al museo A come Ambiente

Messaggio Da laura tori il Lun Dic 13, 2010 1:12 pm

in effetti potrebbe essere una buona idea...potremmo provare a chiedere di inserirlo nel programma del nostro candidato sindaco preferito...quando lo avremo
avatar
laura tori
Lurker
Lurker

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 25.11.10
Età : 56
Località : torino

http://www.flickr.com/photos/elleti/

Torna in alto Andare in basso

Re: Qualche curiosità sul riciclaggio dopo gita al museo A come Ambiente

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum